Imparare i social network a scuola

Chi dice che social network e apprendimento siano impossibili da coniugare?

In Inghilterra sta per essere approvata una legge che prevede l’insegnamento nelle scuole primarie di materie innovative: uso del computer a livelli “avanzati”, affiancando la capacità di scrivere su tastiera alla bravura nella classica scrittura a mano, uso e conoscenza dei social network, quali Wikipedia e Twitter.

L’obiettivo della proposta è far sì che gli scolari di 10 anni abbiano dimistichezza con le attività di blogging e di podcast e che sappiano consultare e utilizzare in modo proficuo siti di informazioni e reti sociali.

L’idea è senza dubbio brillante e da sviluppare, non manca tuttavia il rovescio della medaglia: tutto ciò andra a discapito dell’insegnamento approfondito di materie classiche quali storia e letteratura.

Beh, male che vada i bambini inglesi potranno diventare fan su Facebook di Churchill e Shakespeare. Credendo che siano ex attaccanti del Manchester United.

Fonte: The Guardian

3 Risposte a “Imparare i social network a scuola”

  1. Rudy Bandiera Scrive:

    Non so se un social microblogging come Twitter possa essere educativo per dei bambini, purchè non si voglia insegnare loro a parlare con dei link e come telegrafi ;)

  2. davidelicordari Scrive:

    Effettivamente..ammetto di non aver ancora intravisto una vera e sostanziale utilità in twitter..ma forse non essendo un bambino, non posso capirla ;) !

  3. Blog Davide Licordari »  Laurearsi in Social Network Scrive:

    [...] solo i Social Media saranno insegnati nelle elementari inglesi, ma persino gli atenei si adeguano alla “moda”: come sostiene il professore ideatore [...]

Rispondi

Rispondi al commento?